Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
5 marzo 2012 1 05 /03 /marzo /2012 10:46

Uno ai Festival Letterari ci va per una ragione primaria, ancestrale, fisica: nutrire il proprio fabbisogno di parole. Altrui. Ché sennò uno se ne sta alla Robert De Niro a parlarsi allo specchio come in Taxi Driver e pancia mia fatti capanna!

Uno ci va perché lì ci sono questi "altrui" che non conosce nessuno o poca, troppa poca gente, e a quella sommata c'ho già messo zie, cugini di secondo grado e panietteri sotto casa. Ché se cerchi i tipi della Mondadori o Feltrinelli te ne puoi pure andare in libreria a comprarti il Best Sellers che non è mica Peter Sellers. Ti chiedono se hai la carta, se paghi con la carta, ti in-carta-no il Vespa-Volo-Brosio di turno ed esci con un po' di carta in più, che poi vai a vedere se sarà carta pulita, linda... igienica, insomma.

Uno poi ci va, e diciamocelo perché lo spauracchio "crisi" lo permette (art. 1 comma 7 del telerincoglionimento in atto da trent'anni), uno ci va perché ci sono gli sconti. Si trovano dei libri scontati, ma non banali. Libri capaci di contenere parole; molto capaci, libri recipienti. I prezzi si abbassano come nei saldi e i soldi si "alzano" ("aò che c'avresti quarche spiccio che devo da comprà un libbbbro?"). Sconti. Ma non per tutti. Sconti per tutto lo stivale scalzo, dai mari o dai monti. Ma non per Mario Monti.

IMG_0329.jpg

Poi capita che per pubblicizzare il lancio del nuovo numero di una rivista letteraria c'è qualcuno che ti regala un milione di dollari che manco Berlusca ai tempi d'oro gli veniva un'idea così, al massimo era un milione di posti di lavoro... ma vuoi mettere il lavoro coi soldi? Due termini in antitesi... due Termini Imerese, ma col cachemire che ti danno un lavoro... oltre il danno la beffa.

IMG_0332.jpg

Ti regalano 'sto milione di dollari, insomma, e allora tu da bravo italiano raccogli il contante e fingi un po' di curiosità per Prospektiva ( www.prospektiva.it ) SAM_1785.JPG tutta agghindata con una sfavillante busta color oro in cui ci si specchia, ci si riflette, si riflette e, leggendo accuratamente racconti sul Falso non puoi non pensare alla falsa crisi economica, al falso spread e al falso in bilancio.

Bilancio del Modena BUK Festival (FALSO): Pessimo.

1 - Se hai fame e chiedi dei Panini ti danno delle figurine. Colla fame che ho... mangerò la colla.

2 - Dicono sia la città di Ferrari ma van tutti in giro in bicicletta.

3 - Gli scrittori invece che cinti di alloro qui li cingono con una ghirlanda piccola... una Ghirlandina. E AllorO! Che MODE(na) lanciano in codesta città! 



Condividi post

Repost 0
Massimo Lerose
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di Massimo Lerose
  • Blog di Massimo Lerose
  • : Meglio stare all'Indice che al medio... Scrittori Pericolosi, non scrittori fottuti!
  • Contatti

Profilo

  • Massimo Lerose
  • Massimo Lerose nasce nel 1978.
E' attore, regista e scrittore.
Per molti dovrebbe trovare un "lavoro serio".
Per alcuni è un "talento sprecato".
Per pochi è semplicemente Massimo.
La sua casa è il mondo.
Il suo mondo è Terracina."
  • Massimo Lerose nasce nel 1978. E' attore, regista e scrittore. Per molti dovrebbe trovare un "lavoro serio". Per alcuni è un "talento sprecato". Per pochi è semplicemente Massimo. La sua casa è il mondo. Il suo mondo è Terracina."