Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
3 aprile 2012 2 03 /04 /aprile /2012 14:28

Cominciamo con questo video 

Un derby. Un autorete. 

Per chi non ama il calcio, lo sport e tutte le conseguenze socio-antropologiche che ne derivano non può capire ciò che sto per scrivere. Oppure gli basterà un po' di buon senso e acume mescolati ben, benino.

L'uomo vive di emozioni. E chi non lo fa perde tutta l'essenza della vita stessa.

Il calciatore è un uomo. Ed ha la fortuna di fare un "mestiere" che è un gioco, il gioco che ha sempre fatto da bambino, in cui magari è anche bravo, ha sudato e ora lo pagano tanto, tantissimo, pure troppo. Però è un lavoro: ha un datore, orari, contratto ecc.

Ma a questo uomo gli si perdona anche di prendere miliardi, perché i tifosi, uomini anch'essi, vivono delle emozioni che lui può dargli.

Il massimo delle emozioni, la partita per cui le emozioni cominciano a girare vorticosamente già da giorni prima, quella per cui calciatori e tifosi vivono, è il derby.

L'emozione in negativo peggiore è un autogol. Se poi è fatto nel derby e porta alla sconfitta la tua squadra potete solo immaginare come si senta quel calciatore.

 

Un derby. Un autorete.

Ultrà che ti chiedono di perdere. 300 mila euro.

Tutto finto.

La partita è finta. Il gesto atletico è finto.

I tifosi sono finti. 

Solo i soldi sono veri. Ma sono finti, non sono sudati.

Prendo ad esempio Masiello che nel derby Bari-Lecce fa autogol apposta e regala la vittoria ai salentini intascando i soldi delle scommesse.

Masiello ha tradito se stesso prima ancora che i tifosi del Bari, ma anche quelli del Lecce, quelli veri che non accettano di vincere una partita falsa, finanche un derby con l'odiato Bari. I tifosi TUTTI del calcio e dello sport.

Ha tradito il se stesso bambino, quello che correva felice dando calci ad una palla.

Masiello è lo specchio socio-antropologico di uno Stato e di un Popolo che, per la maggior parte, non sa vivere delle proprie emozioni, che crede nel dio denaro come uninca fonte di felicità. E perde l'essenza della vita stessa.

Masiello delinque. L'Italia, molte volte, pure.

Masiello non si emoziona. L'Italia, troppo spesso, pure.

E perde l'essenza della vita stessa.

 

Condividi post

Repost 0
Massimo Lerose
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di Massimo Lerose
  • Blog di Massimo Lerose
  • : Meglio stare all'Indice che al medio... Scrittori Pericolosi, non scrittori fottuti!
  • Contatti

Profilo

  • Massimo Lerose
  • Massimo Lerose nasce nel 1978.
E' attore, regista e scrittore.
Per molti dovrebbe trovare un "lavoro serio".
Per alcuni è un "talento sprecato".
Per pochi è semplicemente Massimo.
La sua casa è il mondo.
Il suo mondo è Terracina."
  • Massimo Lerose nasce nel 1978. E' attore, regista e scrittore. Per molti dovrebbe trovare un "lavoro serio". Per alcuni è un "talento sprecato". Per pochi è semplicemente Massimo. La sua casa è il mondo. Il suo mondo è Terracina."