Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
18 settembre 2009 5 18 /09 /settembre /2009 08:29

"Storicamente Farabutti erano considerati, in gergo marinaresco perciò, quei marinai che vivevano alla giornata, senza né tetto, né legge e né dio, e in seguito fu accostato al Banditismo del Risorgimento Italiano."

Silvio mi da ragione. Forse avrà letto il mio primo post di questo blog, prima di dare dei farabutti a tutti quei giornalisti (che usano le parole, quindi scrittori a tutti gli effetti) che cercano (per ragioni più o meno opinabili) di dire (scrivere, pardon!) la verità. Almeno quella parte di verità che è contro di lui.
L'avevo affermato che alcuni scrittori sono pericolosi, di questo parliamo in questo blog. Pericolosi come i Farabutti che vivevano alla giornata, senza né letto, né legge e né dio. Banditi, insomma.

Quel paragone non mi spaventa, anzi. Storicamente chi è al potere tende a dare appelativi a chi la pensa diversamente, per screditarlo agli occhi della massa (parola che, a seconda del campo in cui la si pronuncia, può essere più o meno pericolosa. Chiedete a un Fisico, per esempio!).

Ebbbbbbene sì! Oh, yeah! Sono un fottuto farabutto, perché scrivo quello che mi pare. Se devo dare contro qualcuno lo faccio senza guardare la spilla attaccata sull'occhiello della giacca. Pericoloso e farabutto. A seconda di chi legge.

Massimo

Condividi post

Repost 0
Massimo Lerose
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di Massimo Lerose
  • Blog di Massimo Lerose
  • : Meglio stare all'Indice che al medio... Scrittori Pericolosi, non scrittori fottuti!
  • Contatti

Profilo

  • Massimo Lerose
  • Massimo Lerose nasce nel 1978.
E' attore, regista e scrittore.
Per molti dovrebbe trovare un "lavoro serio".
Per alcuni è un "talento sprecato".
Per pochi è semplicemente Massimo.
La sua casa è il mondo.
Il suo mondo è Terracina."
  • Massimo Lerose nasce nel 1978. E' attore, regista e scrittore. Per molti dovrebbe trovare un "lavoro serio". Per alcuni è un "talento sprecato". Per pochi è semplicemente Massimo. La sua casa è il mondo. Il suo mondo è Terracina."